Muay ExperienceYoga e Massaggio

Ginnastica o Yoga? L’importante è che Funzioni!

Tai Chi & Qi Gong – Lo Yoga Taoista

Prima di approdare al Muay Thai Antico, ho anche praticato ed insegnato Tai Chi Chuan e Qi Gong (Marziale e Non).

Ricordo di aver iniziato per necessità impellenti che richiedevano un intervento tempestivo.

Avevo da poco partecipato ad una competizione di body building e mi trovai presto ad affrontare tutti i problemi derivati da anni di iper nutrizione ed allenamenti estenuanti, oltre i limiti dell’umano.

Per aver sopportato carichi gravosi a lungo termine, le mie articolazioni erano molto infiammate e sofferenti, il ritmo sonno-veglia e le funzioni digestive totalmente sfasate. Mal di testa, rabbia, nervosismo ed un senso di inquietudine erano soltanto alcuni degli effetti che assumevano gradualmente dimensioni importanti.

Diverse volte avevo sentito parlare dello yoga, tuttavia per aderire alle mie caratteristiche innate, ero sempre rimasto fedele alla ginnastica occidentale.

In questo caso però decisi di cogliere la palla al balzo per allontanarmi da convinzioni fini a se stanti ed ampliare la visione professionale. Volevo sperimentare e valutare qualcosa di nuovo, così scelsi una “via alternativa” per risolvere disturbi causati da me stesso.

Occorreva una overdose di volontà e pazienza per affrontare questioni inderogabili, sulle quali il più delle volte sorvoliamo per mancanza di coraggio.

Il mio equilibrio era ormai compromesso e ciò che cercavo era unicamente qualcosa che potesse darmi sollievo, fisico e psicologico.

Questa fu senz’altro la motivazione scatenante che mi catapultò in una dimensione ben diversa rispetto alle attività che avevo svolto in precedenza.

Il Qi Gong è infatti una forma di Yoga che viene praticata in Cina da circa 5000 anni, e durante la storia ha assunto diverse finalità.

Il Tai Chi è una di queste varietà, e rappresenta un classico esempio di Yoga Applicato al Movimento.

Troppo spesso però il linguaggio esoterico ci distoglie dall’aspetto pratico.  È importante restare sempre saldi nelle cose che possono aiutarci nel concreto, per essere in grado di tradurre le parole in Fatti.

Se riusciamo ad apprezzare che l’aria, il cibo, il corpo, i fluidi che vi scorrono e l’attività mentale sono “energia”, allora possiamo di certo analizzare un insieme di conseguenze che derivano dalle nostre stesse attitudini.

In queste discipline (come descritto negli articoli su Muay Jerng e Ruesi Dat Ton) si pone una profonda attenzione sulla postura, sulla respirazione, sull’atteggiamento mentale e su come coordinare tutto questo in movimento, con il fine di ottenere maggiore consapevolezza.

Come tale, risulta essere una meditazione attiva  per riportare in asse corpo e mente .

Tai Chi Chuan

In qualità di arte yogica, presenta diverse modalità operative che variano in base ai bisogni e alle esigenze personali.

In maniera più generica lavora sulla prevenzione e per mantenere un buono stato di salute. Nello specifico può integrare protocolli curativi per patologie conclamate o per migliorare le prestazioni nel lavoro, nello sport, nella comunicazione, nelle relazioni sociali, etc.

Anche se resta difficile non intravederne il vantaggio, non è un passaggio così semplice.

I miei primi sei mesi di pratica furono davvero duri: esercizi di mattina, di pomeriggio e di sera cercando di ricostituire il nucleo delle mie abitudini.

Gli sforzi fisici e le vicende del passato erano stati davvero notevoli, e la mia determinazione mi ha sempre supportato durante il mio percorso. Tuttavia nulla ti mette tanto alla prova come “fare i conti con te stesso”.

Iniziare a comprendere che un istante dopo l’altro le nostre azioni scrivono il nostro presente. Dedurre che queste azioni hanno una radice che va ben oltre le scusanti che nascondiamo dietro la parola “destino”. Una vera e propria impresa da realizzare.

In molti siamo pronti ad affermare “Sono innamorato della Vita”, ma ci ritroviamo in pochi ad osservare che la vita è fatta di tempo, e da come impieghiamo il nostro tempo disegnamo la realtà nella quale ci troviamo a vivere.

Spesso, nella totale e ciclica pigrizia, rimandiamo il da farsi ad un domani incerto, ci lamentiamo degli eventi, e rimaniamo aggrappati ad una sottile mediocrità, che prende male solo pensare di voltarci a guardarla.

Un respiro o un movimento eseguito lentamente possono davvero rasentare l’infinito, e fermarsi per un attimo, in un mondo dove tutto sembra correre all’impazzata verso il nulla, è qualcosa che può spaventare.

Dopo tre anni di test quotidiani in questa specialità, mi ritrovai ad avere una nuova vita.

La parte davvero sensazionale fu quella di poter tornare a praticare le Arti Marziali ad alti livelli.

Dopo 3 interventi chirurgici, per molti medici sembrava impossibile. Eppure dopo qualche altro anno di allenamento intenso (apportando modifiche secondo quelle che sono le mie peculiarità), mi sono ritrovato nel sud est asiatico consacradomi l’ennesima volta alla disciplina del Combattimento.

Tutto questo mi ha permesso di avere un quadro abbastanza completo su come allenare e nutrire le nostre potenzialità.

Ho potuto ritrovare la netta connessione tra oriente ed occidente senza aderire a dogmi e tradizioni di alcun tipo. Ho adottato uno sguardo sempre realistico ed obiettivo, soprattutto ripercorrendo il valore inestimabile delle discipline appartenenti alla nostra cultura.

Ciò che ho appena raccontato si basa su risultati tangibili. Racchiude un estratto significativo della mia esperienza personale, senza l’aggiunta di alcun filtro.

Quando dico che Muay Movement utilizza un Metodo Pratico che rispetta le propensioni individuali mi riferisco esattamente alla somma di tutte le esperienze che rispondono alla voce “Funziona”, mettendo da parte speculazioni e lignaggi filosofici di ogni genere e provenienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *