Muay ExperienceYoga, Qi Gong e Massaggio Tradizionale

Ruesi Dat Ton: la Tecnica Yoga della Thailandia

La Thailandia possiede una propria forma di Yoga e si chiama “Ruesi Dat Ton”

Ruesi Dat Ton è il nome che rappresenta una delle più antiche tecniche Yoga presenti nel sud est asiatico. È una forma di cura e terapia radicata nella medicina tradizionale thailandese. Il termine deriva dal sanscrito : (Ruesi) L’Asceta (Dat) che allena (Ton) se stesso.

Proprio parlando di asceti, spesso si commette l’errore di considerarli solo in qualità di “eremiti”: gente che vive in totale solitudine distante dal “mondo”. Al contrario, in antichità, gli asceti erano dei veri portenti: erano preparati in materie come scienze e medicina naturale, matematica, astrologia, musica, etc.

Dovremmo quindi riconsiderare questa figura, cercando di trovarne l’utilità e contestualizzarla nel nostro presente.

Il Ruesi Dat Ton è prevalentemente costituito da esercizi fisici e spirituali, dai quali le popolazioni locali hanno poi estrapolato tecniche di massaggio ( leggi di più sul Massaggio Thai), metodiche di allenamento, trattamenti erboristici, etc.

Lo scopo principale del Ruesi Dat Ton è quello di stabilire e conservare l’Equilibrio Psicofisico.

Una routine di Ruesi Dat Ton include esercizi di Respirazione, Postura, Stretching, Auto Massaggio, Meditazione, etc. Gli elementi che costituiscono questa pratica sono gli stessi che presenziano le discipline più conosciute in occidente, come lo yoga indiano e lo yoga cinese (Qi Gong).

In queste arti vengono trattati i rapporti tra corpo, attitudine mentale ed ambiente esterno. Vengono analizzate nello specifico le situazioni naturali, osservandole per come sono. Ci si attiene ai principi di Anatomia e Fisiologia del Corpo Umano, studiandone costituzione e funzioni.

Essere coscienti del proprio corpo e prendersene cura è senz’altro uno dei principali mezzi per iniziare un percorso di consapevolezza. Un metodo davvero utile e funzionale che consente di essere presenti, centrati, migliorando se stessi e ciò che ci circonda.

 

Yoga Tailandese

 

Gli esercizi proposti dallo Ruesi Dat Ton lavorano sulla prevenzione

Ad oggi è abbastanza noto che la maggior parte delle patologie acute e croniche derivino da cattive abitudini posturali, respiratorie e alimentari. È possibile quindi prevenire e trattare disagi, disfunzioni e dolori a carico di addome, arti, busto, muscoli, nervi, organi, sensi e sintomatologia associata.

È una tipologia di allenamento che non si occupa soltanto del corpo fisico. È una disciplina che, praticata quotidianamente, consente di auto osservare il proprio comportamento,.

Offre l’opportunità concreta di scegliere costantemente cosa vogliamo essere durante la nostra esistenza, affrontando un po’ per volta i propri limiti.

Seguendo questa logica operativa, possiamo comprendere la Teoria dei Quattro Elementi.

Una logica secondo la quale la costituzione del Corpo è rappresentata da:

  • Terra (capelli, pelle, muscoli, tendini, legamenti, ossa, denti, unghia, cervello, cuore, polmoni, fegato, milza, pancreas, reni, stomaco, intestine, cibo, feci, midollo osseo).
  • Acqua (lacrima, saliva, sudore, sangue, linfa, muco, bile, urina, pus, grasso, olio).

Mentre le sue Funzioni sono rappresentate da:

  • Vento (ispirazione, espirazione, arterie, vene, intromissione ed estromissione di cibo).
  • Fuoco (temperature corporea, sensazioni ed emozioni).

 

Terra = Solido , Acqua = Liquido , Vento = Movimento , Fuoco = Calore

 

Il corpo viene studiato in base all’interazione tra la sua costituzione e le sue funzioni. Viene analizzato il modo in cui questo rapporto influenza la nostra attività mentale e viceversa. Si osserva come la mente sia in grado di determinare i nostri stati umorali e fisici.

Questa relazione tra entità fisica e mentale è molto importante, in quanto è da questo mutuo scambio che dipendono gran parte delle nostre proiezioni ed azioni reali.

A partire dalla ripetizione ciclica delle nostre azioni costruiamo le nostre abitudini, ed è dalle nostre abitudini che si genera la realtà in cui viviamo. ( Guarda il video)

“Chi vuol muovere il mondo smuova prima Se Stesso” – Socrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *